lunedì 31 maggio 2010

Angoli di Milano (8)


La torre nel cortile. A pochi passi dal quartiere cinese, si erge fra i palazzi un antico campanile, forse uno dei più vecchi di Milano (1250), senza neanche una targhetta che ci racconti la sua storia. Sono i resti di un'antica chiesa medioevale abbattuta dal comune perchè "pericolante", ma il cui campanile fu salvato da un privato che riuscì ad acquistarlo prima del suo abbattimento. Quel privato fu poi uno dei fondatori del FAI.

4 commenti:

Paolo Motta ha detto...

Penso di esserci passato vicino qualche volta.

Riguardo al post precedente: anche al mio paese (Verano Brianza) c'è una casa in cui ha abitato Manzoni e ancora più a Nord, a Somasca, c'è il vero castello dell'Innominato.

Danilo ha detto...

Beh sai, il mio discorso è proprio quello, segnalo cose a cui passiamo accanto distrattamente, ma che in realtà trasudano storia. Non sono cose nascoste, anzi sono ben evidenti, ma dobbiamo averne cura, altrimenti succedono disastri come alla Darsena o a Pompei col teatro!
I Manzoni, erano una famiglia ricca. Avevano un bel po' di possedimenti. Anche a lecco c'è una villa enorme! Il castello dell'Innominato, ovvero Bernardino Visconti, per ora invece, l'ho visto solo in foto!!!

Diego Rossetti ha detto...

Grande Danilo l'hai trovata!!!!
Dove hai trovato le info sulla torre?

Danilo ha detto...

Tramite un'amico ho scoperto dov'era, e poi ho cercato su internet!