mercoledì 21 aprile 2010

La versione del Carta


Grazie a un mio caro amico ho fatto la conoscenza di questo libro che mi è piaciuto davvero molto e che consiglio a tutti. All'inizio mi sembrava una versione Canadese di Charles Bukowski, ma poi man mano ho scoperto la sua originalità e la sua capacità di coinvolgerti sempre di più. Sono quasi cinquecento pagine, ma le ultime cinque righe del romanzo ti appagano di tutta la fatica e il tempo trascorso. Ci ho messo un po' a leggerlo per il poco tempo a disposizione, ma quando ieri notte l'ho finito finalmente, mi sono addormentato davvero soddisfatto ;)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ehehehe Mordechai colpisce sempre!

La picciotta

Danilo ha detto...

;)