giovedì 8 ottobre 2009

Ghetto


Ho finalmente visto anch'io District 9. Un bel film. Un bel film di fantascienza. Però. Però mi ha lasciato insoddisfatto. Mi ha lasciato quella sensazione che mi prendeva quando andavo a comprarmi Dylan Dog, tutto contento perchè era il mio fumetto preferito, pregustandomi la mia oretta di evasione mentale, ma mi ritrovavo di fronte a una storia che voleva farmi la morale. Tipo, non vivisezioniamo i cani, non spediamo animali nello spazio, etc. Questo film è tutta una metafora sociale. Per carità, ci sta che i film ti "dicano" qualcosa. Ma che pretendano di insegnarti, no. A me non piace. Non ho pagato il biglietto per andare a scuola. Insomma, l'ho trovato eccessivo da questo punto di vista, talmente tanto, da non riuscire a gustarmi quel poco di fantascienza che comunque c'era...

4 commenti:

Paolo Motta ha detto...

Stranamente a me questo film ha ricordato per l'idea-base Alien Nation. Non so se ricordi quel film e quella serie con gli alieni "immigrati" nell'America di Reagan. L'autore era Rockne O'Bannon, che avrebbe poi inventato il mio telefilm favorito, Farscape.

Danilo ha detto...

Non ci avevo pensato, in effetti è così, ma di riferimenti ce ne sono tanti!

Claudio Cerri ha detto...

Questo film volevo andare a vederlo, ma non ce l'ho fatta, mi incuriosiva molto...

Danilo ha detto...

Sicuramente uscirà in DVD ;)
Cmq vale la pena vederlo. Il fatto che piaccia o meno dipenda dai gusti personali.