mercoledì 22 ottobre 2008

Genesis


Negli ultimi giorni mi sono riascoltato spesso "Selling the England by the Pound". E' uno dei dischi più belli che siano mai stati incisi. E' semplicemente perfetto. Ci sono canzoni come More Fool Me che sono capolavori e mi mette una tristezza immensa quando mi capita di sentire qualcuno che crede che i Genesis siano quelli di Invisible Touch o inuovi tormentoni radiofonici pompati a tutto spiano come l'ultimo tormentone estivo di cui mi da fastidio anche solo fare il nome. C'è tutta una musica del passato che è e resterà insuperabile...

18 commenti:

Lapicciotta ha detto...

Daccordo con te... ma la massa detta legge quindi in radio "invisible touch" perchè alla maggioranza delle persone piace.. ma per fortuna in questo mondo c'è spazio anche per chi ama le cose migliori... ma la qualità si è persa per fare alla quantità e quindi ai soldi... peccato che andiamo a finire sempre lì... come tutto si dovrebbe misurare con i soldi e mai con l'emozione o il talento o no?

Danilo ha detto...

Parole sante..

Daniele Mocci ha detto...

Quella copertina...

Firth of fifth (per citarne solo una)...

Sono troppo di parte per poter continuare...

E' da 23 anni che ascolto e riascolto Selling England (e Trespass e Nursery Crime e The Lamb e A Trick of the Tail e W&W e...).
Avevo 15 anni quando l'ho sentito per la prima volta, e stava per uscire proprio Invisible Touch!

Altri tempi.
Sì, anche quelli di Invisible Touch.
Oggi si produce e si ascolta roba ben peggiore!
Ad averne di Invisible Touch per certa gente che non sa neanche chi sono Bob Dylan o Jimi Hendrix!!!
anche perché se gli fai ascoltare Selling England ti guardano come se fossi un alieno brutto e cattivo che parla una lingua incomprensibile.

Vabbè!

Enrico Teodorani ha detto...

"Can you tell me where my country lies?" said the unifaun to his true love's eyes...

florealpolla ha detto...

Ahhh... è uno dei miei dischi preferiti in assoluto, insieme a The Lamb Lies. Se un iPod potesse consumarsi, probabilmente il mio si consumerebbe sulle tracce mp3 dei Genesis e di Gabriel.
:D

Danilo ha detto...

Che bello sapere che siamo in tanti...

Diego Rossetti ha detto...

anche di più...

Lapicciotta ha detto...

ma che faccia simpatica ha questo diego :)

Lukkus ha detto...

Sapevo che il Mocci sarebbe intervenuto!Probabilmente ha sentito l'odore di Genesis già da prima di entrare nel blog! :))
Selling England è il mio disco preferito dei Genesis!
E comunque anche oggi si produce un sacco di musica eccellente, solo che bisogna sforzarsi un po' di più per trovarla perchè sommersa da idiozie!
Tanto per fare un esempio la Dave Matthews Band, i Jaga Jazzist...e potrei andare avanti fino a riempire... le dita di una mano! :))

Danilo ha detto...

Mi sembra di capire che ti piaccia il Jazz moderno... E' indubbio che ci siano anche attualmente musicisti di spessore e che come dici tu, siano soffocati da tanta immondizia. Ma personalmente la band più recente che trovo abbia raggiunto certi livelli di creatività, innovazione, spessore e qualità sono i Radiohead. A te piacciono?

florealpolla ha detto...

Hai mai ascoltato The Divine Comedy?
A proposito di tracce consumate a furia di ascoltarle...
Ti consiglio Absent Friends e Regeneration.
^^;

Daniele Mocci ha detto...

Absent Friends...

C'è profumo di Genesis anche in questo titolo... do you remember "For absent friends"?

E' un brano di Nursery Crime.

Fu la prima prova in assoluto di Phil come cantante solista (almeno nei Genesis, perché non so se prima avesse già cantato nei Flaming Youth... il suo primo gruppo, per chi non lo sapesse...).

Tutto torna.
I nodi vengono al pettine.
Di matrici ce ne sono poche, molto poche. Una si chiama Genesis.

E' vero (Lukkus) che anche oggi c'è del buono (in Danimarca, tanto per citare Shakespeare al... contrario!), ma è molto meno di 20 anni fa, in proporzione.

E, rispetto a 30-35 anni fa è quasi niente.

Danilo ha detto...

Mi state dando un sacco di spunti. Grazie. cercherò di esplorare questinuovi orizzonti musicali...;)

Lukkus ha detto...

Daniele, Mozart non sarebbe d'accordo sulla bontà del acid rock...
non so se mi spiego! :))

Daniele Mocci ha detto...

Ma neanche Rossini (che pure era un gran rockettaro...)!!!

Danilo ha detto...

ma neanche Frazzini, a cui piace solo la musica hawaina...

Diego Rossetti ha detto...

ma Rock me Amadeus!!!

ablar ha detto...

ci sono anche io!
wow!
Selling Ingland ... occupazione scuola etc. etc.

insieme ai King Crimson, degli intramontabili ... ma anche i Gentle Giant ...
ah che evocazioni!